ATR, indicatore volatilità o trading range

zzzz82691) ATR: INDICA LA VOLATILITÀ DEL PREZZO 

L'”Intervallo reale medio” (Average True Range, o ATR) è un indicatore di volatilità. Non può predire la durata o la direzione dei cambiamenti, come del resto vale anche per gli altri indicatori di volatilità: misura solo il livello di attività. Sviluppato da J. Welles Wilder nel 1978, come molti altri indicatori fu creato per il mercato delle commodity – poiché queste ultime sono più “movimentate” delle azioni – e per i prezzi alla fine della giornata di negoziazione (end-of-day). Oggi l’ATR viene ampiamente usato anche sul Forex e su periodi temporali diversi. Di regola, infatti, si usa un ATR con 14 periodi, calcolato su base giornaliera, settimanale o mensile.

2) COME SI CALCOLA QUESTO INDICATORE 

Wilder definisce per primo il “Vero intervallo”, o TR, come il massimo fra i seguenti 3 valori: (1) valore assoluto della differenza fra il prossimo minimo e il precedente prezzo di chiusura; (2) valore assoluto delladifferenza fra un prossimo minimo e il precedente prezzo di chiusura; (3) differenza fra un prossimo massimo e un prossimo minimo. Se la differenza tra un massimo e un minimo è piuttosto piccola, più probabilmente sarà usata, per il calcolo di TR, una delle altre due condizioni. Se l’intervallo cambia all’interno del periodo, la differenza tra massimo e minimo sarà piuttosto grossa e più probabilmente il calcolo di TR sarà basato su di essa.

3) USO COME SEGNALATORE DI CAMBIAMENTI 

I valori estremi dell’indicatore ATR spesso sono associati a punti di inversione del trend o all’inizio di una nuova fluttuazione. Un basso livello dell’ATR indica un mercato tranquillo che si muove in un piccolo intervallo di prezzo, mentre alti valori dell’ATR indicano un trading intenso in un ampio intervallo di prezzo. Un lungo periodo di basso livello di ATR sfocerà, più probabilmente, in una veloce continuazione del cambiamento nella medesima direzione oppure una svolta nella direzione opposta. Dunque: più piccolo è il valore di ATR e meno definita è la direzione del trend, più alto è il valore di ATR e maggiore è la probabilità di un’inversione del trend.

zzzz9838



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *