Bande di Bollinger: significato indicatore volatilità

zzzz56731) BANDE DI BOLLINGER: INDICANO LA VOLATILITÀ DEL MERCATO

L’indicatore “Bande di Bollinger” (BB) consiste di due curve la cui ampiezza o divergenza aumenta quando il mercato è più volatile e decresce, viceversa, quando lo è meno, per cui le due bande tendono a convergere. I rispettivi valori delle due curve rappresentano un “inviluppo” intorno a un campo di dati di prezzo. Per ottenere questi valori occorre prendere la media mobile dei dati per un periodo definito (di solito 20) e sottrarre o aggiungere un certo numero (di solito intorno a 2) di deviazioni standard – riferite allo stesso periodo – dalla media mobile. La deviazione standard è una misura di volatilità, quindi le Bande di Bollinger la riflettono.

2) USO COME SEGNALE DI ACQUISTO O DI VENDITA

Dopo che le bande si sono contratte a causa della diminuzione di volatilità tendono a verificarsi variazioni improvvise nei prezzi. Inoltre, quando il grafico del prezzo esce dalla banda superiore e successivamente virientra, si ottiene un “segnale di vendita”. Mentre, quando il grafico del prezzo esce dalla banda inferiore e successivamente vi rientra, si ottiene un “segnale di acquisto”. In realtà, le Bande di Bollinger da sole possono dare “falsi segnali” in quanto, ad es., il grafico potrebbe uscire in basso, rientrare e continuare il trend discendente. Perciò, Bollinger stesso consiglia di usare altri indicatori, non correlati, per testare la “previsione” fatta dalle bande.

3) USO COME INDICATORE DI TREND E DI INVERSIONE DI TREND 

Le Bande di Bollinger possono aiutare a capire se i valori di prezzo attuali sono da considerarsi normali o stanno puntando in una nuova direzione. Per esempio, quando il prezzo di chiusura si muove sopra la sua Banda di Bollinger superiore, esso normalmente prosegue la crescita in quella direzione. Le Bande di Bollinger possono anche aiutare a capire quando potrebbe avvenire un’inversione di trend. Un’inversione è di solito caratterizzata da nuovi picchi o cadute esterne alle bande seguiti da un’altro picco o caduta interni alle bande. Quando due o più indicatori confermano il comportamento delle Bande di Bollinger, allora il segnale acquista significato.

3) USO COME INDICATORE DI TREND E DI INVERSIONE DI TREND 

Le Bande di Bollinger possono aiutare a capire se i valori di prezzo attuali sono da considerarsi normali o stanno puntando in una nuova direzione. Per esempio, quando il prezzo di chiusura simuove sopra la sua Banda di Bollinger superiore, esso normalmente prosegue la crescita in quella direzione. Le Bande di Bollinger possono anche aiutare a capire quando potrebbe avvenire un’inversione di trend. Un’inversione è di solito caratterizzata da nuovi picchi o cadute esterne alle bande seguiti da un’altro picco o caduta interni alle bande. Quando due o più indicatori confermano il comportamento delle Bande di Bollinger, allora il segnale acquista significato.

zzzz5588



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *