Fondi flessibili: definizione e rischi di investimento

zzzz29951) FONDI FLESSIBILI: IN COSA INVESTONO 

I fondi flessibili sono fondi comuni che possono investire in azioni o in obbligazioni, in Italia o all’estero, così come il gestore ritiene di fare, in base all’ampia discrezionalità nelle scelte di investimento stabilita dalloro regolamento. In particolare, non hanno vincoli di asset allocation azionaria, cioè possono decidere di investire in azioni dallo 0% al 100%. In pratica, al pari dei fondi bilanciati, questi fondi investono il capitale in parte in titoli azionari e in parte in titoli obbligazionari, ma con un’importante differenza: l’autonomiadecisionale riguardo la distribuzione degli investimenti nel tempo (in azioni od obbligazioni), non risultando vincolata a percentuali di investimento specifiche previste dal regolamento, come accade invece nel caso dei fondi bilanciati.

2) RENDIMENTO E IMPIEGO IDEALE DI QUESTI FONDI 

Un fondo flessibile, come suggerisce la parola stessa, può prevedere in un certo periodo maggiori investimenti in titoli azionari e in un altro maggiori investimenti obbligazionari. In altre parole, in una fase dimercato molto positiva i gestori possono aumentare la componente azionaria – ad es., componendo il fondo con 90% azioni e 10% obbligazioni – mentre in caso di mercato negativo possono invertire lacomposizione portando al 10% le azioni ed al 90% le obbligazioni. Pertanto, se i gestori lavorano bene, il rendimento dovrebbe essere migliore rispetto al semplice investimento in un fondo azionario o allaperformance delle altre categorie di fondo. Di conseguenza, si tratta di una forma di investimento potenzialmente interessante per l’incremento del capitale sul lungo periodo. 

3) RISCHI ASSOCIATI 

Nei fondi flessibili è di fondamentale importanza la bravura dei gestori nella previsione dell’andamento del mercato: di conseguenza, il “rischio gestore” è particolarmente elevato. Nel breve periodo, i fondi flessibili sono prodotti rischiosi, perché a causa della componente azionaria è possibile ottenere elevati guadagni ma anche perdite ingenti. Si noti che, a differenza di quanto accade con altri fondi, per i fondi flessibili non è possibile individuare un parametro di riferimento – il cosiddetto benchmark – rappresentativo del profilo di rischio-rendimento del mercato in oggetto. L’investitore in fondi flessibili conferisce alla società di gestione una delega molto ampia: ai rischi del mercato in cui il gestore deciderà di investire si somma l’impossibilità di conoscere tali rischi al momento della sottoscrizione del fondo. Perciò, questi fondi sono adatti a chi ha già un portafoglio adeguatamente diversificato.

zzzz6633

4) COMMISSIONI VARIE E SVANTAGGI 

I costi dei fondi flessibili sono in genere costituiti dalla commissione di ingresso al momento della sottoscrizione del fondo e da una commissione di gestione annua. Il problema è che, in realtà, difficilmente i fondi flessibili riescono a fare ciò che promettono, adempiendo alla loro funzione soprattutto quando le cose sul mercato azionario si mettono male, garantendo la difesa del capitale. Ad esempio, i fondi flessibili di diritto italiano non sono stati in grado di difendere i risparmiatori dalla recente recessione economica. Purtroppo, in molto casi l’andamento del fondo rispecchia in modo fedele quello dei mercati azionari, segno di un’incapacità del gestore di cogliere i pericoli e di una gestione fondamentalmente passiva anche in un momento di tracollo delle Borse. Dunque, il pagamento di onerose commissioni di gestione non appare giustificato a fronte di risultati da investimento fai-da-te.

5) ESEMPI DI FONDI FLESSIBILI 

Abis Flessibile, Amundi Absolute, Anima Fondattivo, Aqqua, Arca Rendimento Assoluto, Aureo Defensive, AZ Fd1 Protection, Azimut Trend, Banco Posta Cento Più, Barclays Capital Fund Solutions, BG Sicav Flexible Global Equities, BIM Flessibile, Carige Flessibile, Consultinvest Mercati Emergenti, Consultinvest Multimanager Flex, DB Platinum Bonus, Diaman Sicav FGS Systematic Trading, Duemme Sicav Equity Opportunity, DWS Best Global FX Selection Plus, EIS Flexible Beta, Euromobiliare Strategic Flex, Fonditalia Flexible Dynamic, Fonditalia Flexible Growth, GDP Sungear Tactical Allocation, Generali IS AR Credit Strategies, ING Invest Alt Beta, Interfund System Flex, Investitori Flessibile, Kairos Intl Flexible Equity, MC Fdf Flex Low Volatility, Profilo Elite Flessibile, Symphonia Asia Flessibile.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *