Hedge Fund: cosa sono e come funzionano

zz7436Un hedge fund è un veicolo di investimento alternativo disponibile solo per investitori sofisticati, come le istituzioni e gli individui con un patrimonio importante. Come i fondi comuni di investimento, gli hedge fund sono panieri di titoli sottostanti. Inoltre, come i fondi comuni di investimento, possono investire in molti tipi di titoli, ma ci sono una serie di differenze tra questi due veicoli di investimento.

In primo luogo, essendo fondi relativamente non regolamentati, gli hedge fund possono investire in una gamma più ampia di titoli rispetto ai fondi comuni di investimento. Sebbene molti hedge fund investano in titoli tradizionali – come azioni, obbligazioni, materie prime e beni immobili – essi sono più noti per l’utilizzo di investimenti e tecniche più sofisticati (e rischiosi).

Gli hedge fund utilizzano in genere strategie long-short, che investono con un certo equilibrio fra posizioni “lunghe” (il che significa acquisto di azioni) e posizioni” corte” (che significa vendere titoli con denaro preso in prestito, per poi acquistarli di nuovo più tardi, quando il loro prezzo è, idealmente, calato). Inoltre, molti hedge fund investono in “derivati”, come ad esempio futures e opzioni.

Molti fondi hedge usano anche una tecnica di investimento chiamata “con leva”, che consiste essenzialmente nell’investire con denaro preso in prestito, una strategia che potrebbe aumentare in modo significativo il potenziale rendimento, ma che crea anche un maggiore rischio di perdita. In realtà, il nome di “hedge fund” deriva dal fatto che gli hedge fund spesso cercano di aumentare i guadagni e di compensare le perdite coprendo i loro investimenti utilizzando una varietà di metodi sofisticati, tra cui appunto la leva.

In terzo luogo, gli hedge fund non sono in genere in forma liquida come i fondi comuni di investimento, il che significa che è più difficile vendere le vostre azioni. I fondi comuni, al contrario, hanno un prezzo per azione (chiamato “valore patrimoniale netto”, o NAV) che viene calcolato ogni giorno, per cui si potrebbero vendere le vostre azioni in qualsiasi momento.

La maggior parte dei fondi hedge, invece, cercano di generare rendimenti nel corso di un determinato periodo di tempo chiamato “periodo di blocco”, durante il quale gli investitori non possono vendere le loro azioni. I fondi di private equity, che sono simili agli hedge fund, sono ancora più illiquidi, e tendono a investire in società start-up, così gli investitori possono essere bloccati per anni.

Infine, i gestori di hedge fund sono in genere compensati in modo diverso dai gestori di fondi comuni. I gestori di fondi comuni di investimento sono pagati indipendentemente dal rendimento dei loro fondi. I gestori di fondi hedge, al contrario, ricevono una percentuale dei rendimenti che guadagnano per gli investitori, oltre a guadagnare un “commissione di gestione”, tipicamente nella gamma fra l’1% ed il 4% del valore patrimoniale netto del fondo, il che spinge i gestori a investire in modo aggressivo.

Come risultato di questi fattori, gli hedge fund sono in genere accessibili solo ad un numero limitato di investitori con grossi patrimoni da investire. Gli hedge fund hanno proliferato durante il boom del mercato all’inizio di questo decennio, ma sulla scia della crisi del credito 2007 e il 2008, molti hanno chiuso. Addirittura uno, il Bernard L. Madoff Investment Securities, si è rivelato una enorme frode.

Nonostante ciò, gli hedge fund – che sono amministrati da società di gestione professionale – continuano a offrire agli investitori una solida alternativa ai fondi di investimento tradizionali, con la possibilità di rendimenti più elevati che non sono correlati ai mercati azionari e obbligazionari, oltre ad utilizzare strategie di copertura e protezione per ridurre la volatilità dei portafogli, con l’intento di gestire il patrimonio eliminando in gran parte il rischio di mercato.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *