Indicatore MACD per l’analisi tecnica: leggere i segnali

zzzz65481) COSA INDICA: LA CORRELAZIONE TRA DUE MEDIE MOBILI STANDARD DI PREZZO 

L’indicatore “Convergenza e divergenza delle medie mobili” (Moving Avergage Convergence/Divergence, o MACD) indica la correlazione due medie mobili di prezzo, essendo calcolato – sostanzialmente – sottraendo il valore di una media mobile di periodo più lungo da una media mobile di periodo più corto. Più precisamente, il MACD è definito e calcolato come la differenza tra una media mobile esponenziale di periodo 26 e una di periodo 12 (una media mobile “esponenziale” è una media mobile che dà un maggior peso ai prezzi recenti).

2) IL MACD COME INDICATORE DI TREND E DI IPERCOMPRATO/IPERVENDUTO 

Il MACD è un indicatore di trend ed uno degli indicatori più noti e usati in assoluto.  Ad esempio, può essere usato per rivelare i trend di prezzo nel mercato Forex analizzando il grafico dei prezzi di chiusura: se il MACD cresce, i prezzi vanno su, mentre vanno giù quando il MACD decresce.  Il MACD è utile anche come indicatore di ipercomprato e di ipervenduto. Infatti, quando la media mobile di periodo più breve si allontana in maniera marcata da quella di periodo più lungo – cioè il MACD cresce – è probabile che il prezzo del titolo stia venendo sopravvalutato e che presto ritorni a livelli più realistici, viceversa è probabile che stia venendo sottovalutato se il MACD decresce.

3) USO COME SEGNALE DI ACQUISTO O DI VENDITA: LA “LINEA-SEGNALE”

Per mostrare in modo chiaro le opportunità di acquisto e di vendita, sul grafico MACD viene disegnata una “linea-segnale” costituita da una media mobile esponenziale di periodo 9, in quanto quando una curva più lenta viene intersecata da una più veloce di solito non è un “caso”. La regola base di trading con il MACD è vendere quando esso scende al di sotto della linea-segnale (cioè la “buca”). Analogamente, si verifica un “segnale di acquisto” quando il MACD, crescendo, supera la linea-segnale. E’ anche molto diffuso comprare/vendere quando il MACD va sopra/sotto lo zero, in quanto ciò segnala la possibilità di un cambiamento di trend.

4) SEGNALI GENERATI DALLA DIVERGENZA CON IL PREZZO 

Data la costruzione del MACD, è facile comprendere come non vi possa essere una banda di escursione fissa, ma come per tanti altri indicatori (ad es. l’RSI) può essere molto utile determinarne una visivamente, ovvero notare i livelli dove solitamente l’indicatore inverte la tendenza. Quando il MACD è maggiormente distante dalla linea centrale dello 0, è possibile e consigliabile cercare divergenze rispetto al prezzo del titolo, che sono indicazione del fatto che la fine del trend in atto possa essere prossima. Si verifica una divergenza “toro” quando il MACD fa nuovi massimi mentre i prezzi no; una divergenza “orso”, quando il MACD fa nuovi minimi mentre i prezzi no. Entrambe queste divergenze sono più significative se si verificano a elevati livelli di ipercomprato / ipervenduto.

zzzz5733



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *