Come investire in Bitcoins: i segreti della moneta virtuale

zz6754Il valore di un singolo Bitcoin è aumentato rapidamente nel 2013 fino ad un record di $ 1200 per Bitcoin. Ciò è dovuto principalmente a un gran numero di opportunisti che cercando un rapido profitto sono entrati nella nuova corsa all’oro. Il suo valore è sceso da allora a meno della metà, mentre il mondo cerca ancora di capire che cosa sia esattamente il Bitcoin, e come sarà utile al pubblico in generale.

I Bitcoin funzionano come una soluzione di pagamento come può essere PayPal, Payza o questi tipi di siti. Si elimina la necessità delle tipiche ed esose spese di transazione bancaria connesse con i trasferimenti di grandi volumi di denaro e si abbattono le relative tempistiche. Con Bitcoin, due parti possono fare affari senza confini, e senza spese. L’opinione pubblica continua a non capire questi fatti.

Il modo più semplice con cui un utente medio può investire in Bitcoin è quella di acquistarne un po’ a titolo definitivo, magari per diversificare il proprio portafoglio di investimento, non certo per puntare unicamente su questo cavallo. L’acquisto di Bitcoin, infatti, oggi è più semplice che mai, con molte aziende stabilite in vari Paesi (ad es. Coinbase negli USA) che sono coinvolte nel business dell’acquisto e vendita di Bitcoin.

Per i trader che vogliono uno scambio tradizionale di Bitcoin, BitStamp può essere una buona scelta. Con BitStamp, una piattaforma di scambio che ha sede in Europa e che ha altissimi volumi di scambi, si opera con altri utenti e non con una società, che agisce solo come intermediario. La liquidità è più alta e si può quasi sempre trovare una persona disponibile dall’altro lato del vostro trade. Le commissioni partono dallo 0,5%, fino allo 0,2% se si sono scambiati più di $ 150.000 negli ultimi 30 giorni.

Gli scambi non sono l’unico modo con cui è possibile acquisire e vendere Bitcoin. Un modo popolare per l’acquisto online di Bitcoin è con Local Bitcoins. Questo sito web accoppia potenziali acquirenti e venditori. Al momento dell’acquisto di Bitcoin, questi ultimi sono bloccati dal venditore in un deposito a garanzia. Il venditore non può dunque rilasciarli che ai legittimi acquirenti.

Bitcoin è stato creato da un programma per computer che produce un indirizzo Bitcoin diverso per ogni soggetto che detiene un po’  della moneta. Il proprietario di ciascun indirizzo possiede una “chiave privata” che consente di inviare Bitcoin ad altri. Molti, come il software originale, sono “portafogli controllati dall’utente” che vedono gli utenti gestire le proprie chiavi private. Ma nel frattempo sono nati nuovi servizi come i “portafogli ospitati”, che si prendono cura delle chiavi private per conto dei loro utenti.

I portafogli in hosting, che sono gestiti da una terza parte che si prenderà cura delle vostre chiavi private per voi, funzionano di solito tramite un sito web e un’applicazione mobile, simile a quella dei conti bancari online. Ma è necessario trovare una società affidabile, perché l’azienda potrebbe decidere di trattenere i fondi da te depositati o essere hackerata e perdere le chiavi.

Per aumentare la sicurezza, scegliete un servizio che offra un’autenticazione doppia, cioè che richieda che chiunque acceda al tuo account abbia bisogno di poter accedere pure ad un codice dal proprio telefono. Oltre ai portafogli, che vengono utilizzati per le transazioni di tutti i giorni, molti di questi servizi offrono anche delle “celle frigorifere”, in cui le chiavi dei vostri Bitcoin che intendete conservare per investimento sono contenute in un computer non collegato a Internet, simile a una cassetta di sicurezza.

Se volete mantenere il controllo delle vostre chiavi, ma siete interessati ai problemi di sicurezza, come ad esempio l’hacking o il malware, considerate l’uso di un portafoglio hardware, che è un piccolo dispositivo costruito appositamente per tenere le chiavi pubbliche e private dei vostri Bitcoin.

Solitamente, un portafoglio hardware ha le dimensioni di una chiavetta USB o più piccolo, non è collegato a Internet, ma può essere collegato a un computer da cui l’utente può effettuare le transazioni. Inoltre non deposita chiavi private sul computer, quindi, anche un hacker o un malware di key-logging che rilevi i tasti digitati non sarebbe in grado di accedere al vostro patrimonio in Bitcoin. Alcuni portafogli hardware includono LedgerWallet, Trezo, e KeepKey.

Infine, vale la pena sottolineare che il valore dei Bitcoin dipende dalla fiducia che la comunità Bitcoin ripone in esso, il che significa che il Bitcoin possiede un suo valore intrinseco e non un vero e proprio valore come l’oro, l’argento o un terreno. Tali prodotti avranno sempre valore, e possono essere scambiati non importa ciò che accada nel mondo. Se qualcuno dovesse staccare la spina alla nostra rete elettrica, il Bitcoin diventerebbe assolutamente privo di valore in un istante.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *