Investire in monete d’oro, rare o antiche: consigli vari

zz7456Fate attenzione se acquistate monete costose per investimento, specie all’inizio, a meno che non lo facciate tramite un agente esperto.  Infatti, dato che ci sono monete adatte per un investimento e altre no, sicuramente desidererete ottenere le migliori monete possibili, e d’altra parte pagare fino al 50% in più per le monete, rispetto al loro valore di mercato, sarebbe un investimento che non ha senso.

Se per cominciare si tenta di acquistare monete che sono molto costose, quasi sicuramente si finirà per sovra-pagare le monete. Ecco perché vi consiglio di andare, inizialmente, a fare l’acquisto con un agente esperto e onesto. Se si desidera rimanere su un piano di puro investimento, quindi, è anche possibile delegare il vostro agente all’acquistare per voi tutte le vostre monete nel corso degli anni. Questa è in realtà l’opzione migliore per voi, se siete interessati alle monete solo per investimento.

Infatti, la verità è che gli investitori principianti nel campo delle monete non capiscono quello che stanno comprando, e non conoscono i costi nascosti coinvolti. Fondamentalmente, i collezionisti di monete sono un gruppo in via di invecchiamento, mentre i collezionisti più giovani ricchi di denaro vecchio sono più propensi a raccogliere banconote piuttosto che monete. Per le giovani generazioni, le banconote sono il denaro, mentre le monete sono più una sorta di gettoni per le macchinette.

Non c’è da meravigliarsi, quindi, che l’hobby della numismatica abbia raggiunto il picco nel 1970, ed è praticamente in discesa da allora. Purtroppo, ciò che viene venduto di solito non sono monete d’oro, rare o antiche, genuine, di alta qualità. Le imprese e gli intermediari di vendita delle monete prosperano vendendo ai poco esperti monete comuni e monete “storiche” che rappresentano difficilmente il “top” del materiale numismatico.

Naturalmente, se anche riuscite ad acquistare delle monete di buona qualità di interesse numismatico, avrete bisogno di sapere quando tenere le monete e quando venderle. Sebbene l’opinione generale sia che si dovrebbe tenere le monete per investimento per almeno 3-5 anni prima di venderle, io consiglierei di andare oltre e tenerle per almeno dieci anni, se non di più. Avrete infatti bisogno di tempo per recuperare quel 10% -20% in più tipico del prezzo al dettaglio che avete pagato per il vostro investimento.

Il ritorno che si ottiene da questo tipo di investimento sarà grande, ma sarà necessario attendere, e in questo caso la pazienza è davvero una virtù. Quando vi sentite pronti a vendere le vostre monete per investimento, il vostro agente può di nuovo aiutarvi. Parlatene con lui e valutate se sia prematuro o meno vendere le monete acquistate, e tenete conto dei suoi consigli a riguardo. Assicuratevi, però, che l’agente capisca i vostri desideri fin dall’inizio, in modo che non vi siano equivoci.

Vi consigliamo di assemblare il miglior set di monete possibile, che vi darà come ritorno il massimo valore per il vostro investimento; per cui non andate in giro a comprare in modo casuale ogni moneta che ha un prezzo elevato. Quest’ultimo approccio, infatti, non farà nulla per migliorare la vostra collezione e si otterrà solo una collezione molto mediocre che non porterà un buon ritorno.

Scegliete il tipo di monete per il vostro investimento, restringendo il campo su cui si desidera concentrarsi, e limitatevi ad esso. È infatti sempre meglio comprare una serie di monete di alta qualità per un investimento completo, piuttosto che uscire e comprare un po’ di tutto quel che si trova sul mercato: concentrandosi su un particolare insieme di monete, il loro valore crescerà di più rispetto a quando le monete erano da sole, cioè non parte di una collezione o di un set particolare.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *