Oscillatore stocastico: come usare l’indicatore nel trading

zzzz49951) OSCILLATORE STOCASTICO: INDICA LA VELOCITÀ DI CAMBIAMENTO DEL PREZZO

L’indicatore “Oscillatore Stocastico” (Stochastic Oscillator, SO) misura la velocità di cambiamento – o “impulso” – del prezzo. Esso confronta il prezzo di chiusura di un titolo con il SO) misura la velocità di cambiamento – o “impulso” – del prezzo. Esso confronta il prezzo di chiusura di un titolo con il suo intervallo di prezzo su un determinato periodo di tempo. L’indicatore viene visualizzato sotto forma di due curve: quella principale è chiamata “K”, mentre quella secondaria, chiamata “D”, è una media mobile della prima. La curva principale è di solito disegnata sotto forma di una linea continua, mentre quella secondaria sotto forma di una linea tratteggiata. Il valore dell’indicatore è compreso in una banda che va da 0 a 100 con due soglie di riferimento poste a 20 e ad 80.

2) USO COME SEGNALE DI ACQUISTO O DI VENDITA 

Esiste un semplice metodo trading che utilizza l’Oscillatore Stocastico come segnale di acquisto o di vendita. In base ad esso, occorre acquistare quando l’Oscillatore (o la curva K o la D) cala sotto un livello specifico (cioè 20) e poi risale sopra tale livello. Al contrario, vendere quando l’Oscillatore sale oltre una soglia specifica (cioè 80) e poi scende sotto tale livello. Infatti, quando l’indicatore supera la soglia di 80, entra in una zona di “ipercomprato”, cioè in cui il suo prezzo è sopravvalutato per cui inizieranno presto le vendite, mentre quando scende sotto la soglia di 20 entra in una zona di “ipervenduto”, cioè in cui il prezzo è sottovalutato, per cui ci si aspettano acquisti.

3) SEGNALI GENERATI DA “INCROCIO” E “DIVERGENZA” 

Un secondo tipo di segnale per comprare si ha quando la curva K, risalendo, incrocia e “buca” la curva D; e per vendere, quando la curva K, scendendo, buca la D. Un terzo e ultimo segnale di inversione di tendenza si ha, infine, guardando la divergenza fra l’indicatore e il prezzo del titolo: quando i prezzi fanno una serie di nuovi massimi ma l’Oscillatore no, ciò di solito vuol dire che si sta per avere un’inversione del trend. In pratica, si verifica una divergenza “toro” quando l’Oscillatore Stocastico fa nuovi massimi mentre i prezzi del titolo no; una divergenza “orso”, quando l’indicatore fa nuovi minimi mentre i prezzi no.

zzzz7639



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *