SAR parabolico: strategia di trading con l’indicatore

zzzz49971) SAR PARABOLICO: INDICA I PUNTI DI SVOLTA DEI TREND 

L’indicatore “SAR Parabolico” (dove la sigla SAR sta per “Stop And Reverse”) è stato sviluppato per analizzare i trend nei mercati, ed è visualizzato direttamente sul grafico del prezzo. È simile alla media mobile, con la sola differenza che si muove con una maggiore accelerazione e può cambiare la sua posizione in termini di prezzo: infatti, il SAR Parabolico si trova sotto la curva dei prezzi in un mercato “toro”(segnalando quindi un trend rialzista), sopra la curva dei prezzi quando invece il mercato è “orso” (trend ribassista). L’indicatore si chiama “parabolico” perchè, quando è disegnato su un grafico, la sua forma ricorda una parabola.

2) USO COME SEGNALE DI ACQUISTO 

Se la curva del prezzo incrocia il SAR Parabolico, l’indicatore cambia in modo improvviso e ben visibile la sua posizione rispetto alla curva del prezzo, ed i suoi valori successivi saranno situati dall’altra parte rispetto ad essa: se dunque prima si trovavano al di sotto della curva del prezzo, da quel punto saranno al di sopra. Quando ha luogo tale cambiamento di posizione del SAR, quel punto può servire come “punto di ingresso” per un trade: infatti, quando l’indicatore ha una svolta di questo tipo, dà al trader il segnale che il trend precedente è finito, cioè che vi sarà una correzione o un trend “piatto” oppure una vera e propria inversione di tendenza.

3) USO COME SEGNALE DI VENDITA E QUALE “TRAILING-STOP” 

Analogamente, il SAR è un ottimo indicatore di “punti di uscita”: le posizioni “long” dovrebbero essere chiuse quando il prezzo scende sotto la curva del SAR, le posizioni “short” (ribassiste) dovrebbero invece essere chiuse quando il prezzo sale sopra la curva del SAR. Dunque questo indicatore è spesso utilizzato come trailing-stop, perché indica un buon livello per uno stop-loss durante un trend rialzista (o ribassista se la posizione è “short”): infatti, se si apre una posizione “long” (cioè il prezzo si trova sopra la curva del SAR), l’indicatore SAR Parabolico salirà insieme al prezzo, con un movimento la cui ampiezza dipende dalla scala del movimento del prezzo.

4) ATTENZIONE AI POSSIBILI FALSI SEGNALI 

L’indicatore SAR Parabolico dovrebbe essere usato solo quando il mercato ha un trend ben definito: quando il trend è assente – come ad es. durante le fasi laterali del mercato – questo sistema genera molti “falsi segnali”, producendo una sorta di “dente di sega”. Se invece si ha un forte trend, allora i prezzi effettivamente tendono a stare entro la curva parabolica di questo indicatore. L’ideatore di questo metodo – J. Welles Wilder – raccomanda di stabilire prima la forza e la direzione del trend usando indicatori tipo l’Indice Direzionale Medio (ADX), dopodiché usare il SAR Parabolico per tradare sui segnali di ingresso relativi a quel trend.

zzzz4568



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *