Tipologie di investimento finanziario

zz5456Anche se è vero che, al livello più alto, per gli investimenti possono essere necessari molti milioni di euro, anche per l’uomo medio della strada è possibile investire piccole somme di denaro con saggezza. Se dunque se avete pensato come far crescere i vostri risparmi, allora forse vi siete chiesti quali opportunità sono disponibili in campo finanziario per un piccolo investitore dilettante.

In realtà, gli investimenti sono in grado di coprire una vasta gamma di opzioni. Uno dei tipi più tradizionali di investimento è quello nel mercato azionario. Questo è stato a lungo visto da alcuni come difficile, almeno per entrare nel mondo degli investimenti, tuttavia i tempi stanno cambiando. La nuova generazione di agenti di cambio disponibili online significa che ora è facile (e abbastanza economico) essere coinvolti nell’acquisto e nella vendita di azioni anche se non siete dei professionisti.

Se siete interessati a trattare voi stessi azioni e relative quote, allora è bene sappiate che vi è un rischio: le azioni possono infatti scendere di valore, come anche – del resto – salire. È fondamentale indagare il mercato a fondo prima di tuffarsi nell’acquisto e si dovrebbe vedere quello azionario come un investimento a medio-lungo termine. Se si investe con l’obiettivo di fare un rapido guadagno, allora è molto probabile che si rimanga delusi.

Un altro tipo di investimento, che è diventato particolarmente popolare in Paesi come l’Italia, è quello della proprietà immobiliare, ovvero del mattone. Mettere i soldi in immobili residenziali e poi prendere un reddito affittandoli è vista da molti come una situazione win-win. Il più grande aspetto negativo di questo tipo di investimento è che avrete bisogno di una grossa somma di capitale per cominciare, altrimenti è necessario prendere un prestito consistente, ad es. tramite un mutuo.

Non è possibile illustrare qui in dettaglio tutti i tipi di investimento finanziari o affini. Tuttavia, i seguenti sono i tipi più rappresentativi che si applicano a tutte le economie:

  • Investimenti  su azioni e titoli
  • Investimenti in strumenti del mercato monetario
  • Investimenti in fondi comuni di investimento
  • Investimenti in imprese
  • Investimenti nel settore assicurativo
  • Investimenti in beni rifugio

Mettere i soldi o il tempo nell’iniziare una propria attività, nel vendere un prodotto o servizio allo scopo di realizzare un profitto è una forma indiretta di investimento, alternativo a quelli finanziari. Stesso dicasi per gli investimenti in beni rifugio, che vanno dagli immobili agli oggetti preziosi, a quelli d’arte, alle collezioni, etc. Anche questi ultimi, infatti, possono essere considerati un investimento, se l’intenzione è quella di a un certo punto rivenderli per realizzare un profitto.

È difficile dire come e perché le persone prendono le proprie decisioni di investimento. Inoltre non è vero che gli investitori puntano ogni volta sul sicuro. Speculare un più alto profitto del solito a breve termine è una tendenza non troppo insolita in alcuni, e non stiamo parlando solo degli amanti del trading. Un tale tipo di investimento è classificato in gergo come “speculativo”. D’altronde, molti speculatori in campo azionario e immobiliare hanno fatto un sacco di soldi prendendosi enormi rischi.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *