Trading Forex: strategia supporti e resistenze

zz7643Ci sono due approcci di base per l’analisi del mercato Forex: l’Analisi Tecnica e l’Analisi Fondamentale. È importante comprendere come possano essere utilizzati con successo.

L’Analisi Tecnica si concentra sullo studio dei movimenti dei prezzi, utilizzando i dati storici sulla valuta per cercare di prevedere la direzione dei prezzi futuri. La premessa è che tutte le informazioni di mercato disponibili sono già riflesse nel prezzo di qualsiasi valuta, e che tutto quello che dovete fare è studiare i movimenti di prezzo per prendere decisioni di trading informate.

I principali strumenti di analisi tecnica sono i grafici. I grafici vengono utilizzati per identificare tendenze e modelli nel tentativo di trovare opportunità di profitto. Coloro che seguono questo approccio analizzano i trend, cioè le tendenze, nei mercati Forex, poiché la chiave del successo è identificare queste tendenze nella loro prima fase di sviluppo. I trader che utilizzano l’Analisi Tecnica seguono i grafici e le tendenze, in genere per un certo numero di coppie di valute contemporaneamente.

I trader che usano l’Analisi Fondamentale devono districarsi attraverso una grande quantità di dati di mercato, così in genere si concentrano su poche coppie di valute. Perciò, molti operatori preferiscono l’analisi tecnica. Inoltre, molti trader scelgono l’Analisi tecnica perché vedono forti tendenze nei prezzi delle valute nel mercato Forex. Cercano così di padroneggiare i fondamenti dell’analisi tecnica e di applicarli a numerose strutture su diverse scale temporali ed a varie coppie di valute.

L’analisi tecnica utilizza i grafici per cercare di prevedere i futuri prezzi di una valuta, studiando i movimenti di mercato del passato. Utilizzando questa tecnica, un trader ha la capacità di monitorare contemporaneamente più coppie di valute valutando come gli altri trader stanno vendendo una valuta particolare. Dato che molti trader usano l’analisi tecnica, la loro reazione ad attività di mercato tende ad essere simile, e rafforza la validità di questa tecnica. Diventa come una profezia che autoavverandosi si autoalimenta, aumentando l’affidabilità dei segnali generati da questa analisi.

Forse il più efficace di questi segnali – e quindi la forma più popolare di analisi tecnica – è l’uso di “supporto” e “resistenza”. Il supporto è il “piano” o limite inferiore che una coppia di valute ha problemi a sfondare. La resistenza, d’altra parte, è semplicemente il contrario: è il limite superiore che una coppia di valute ha problemi a penetrare.

Supporto e resistenza sono importanti nei mercati di gamma limitata perché indicano i confini in cui il mercato tende a cambiare direzione. Quando e se il mercato rompe questi limiti, è indicato come un “strappo” ed è generalmente seguito da un aumento dell’attività di mercato.

Possiamo usare questi livelli di supporto e resistenza in molti modi. Un trader che fa trading sull’intervallo vorrebbe comprare sopra il supporto e vendere al di sotto della resistenza mentre questa viene sfondata. I trader sulla tendenza, invece, vorrebbero comprare quando il prezzo rompe al di sopra di un livello di resistenza e vendere quando va sotto il livello del supporto per la sua rottura.

Il concetto è sempre lo stesso, come abbiamo detto in precedenza. Vogliamo comprare una coppia di valute se anticipiamo come il mercato si muove e poi vendere ad un prezzo più elevato. Possiamo anche vendere una coppia di valute se anticipiamo che il mercato si muove verso il basso e poi acquistare di nuovo la valuta a un prezzo inferiore.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *